«Venga a' li lidi tuoi fè d'opre alte e leggiadre, o isola del sole, o tu d'eroi Sicilia antica madre».
(Giosuè Carducci, "Rime e ritmi"- alla figlia di F. Crispi, 1898)